La connessione protetta (https) impedisce di vedere alcuni contenuti, come ad esempio i test on line. Per chi volesse visualizzarli in Chrome occorre cliccare sullo scudo che si vede in alto a destra e poi su "Carica script non sicuro"; in Internet Explorer 11 fare clic su "Mostra tutto il contenuto" nella barra che appare in basso nello schermo.

mercoledì 31 ottobre 2012

Invalsi - Rapporto rilevazione apprendimenti 2012 (matematica classe quinta)


Ecco alcune delle osservazioni relative ai risultati della prova di matematica per la classe quinta svolta nel 2012. Le analisi sono desunte dal sito dell'Invalsi dove è possibile leggerle nella loro integralità. Io riporto qui solo alcune delle osservazioni più significative. Il link è http://www.invalsi.it/snv2012/documenti/Rapporti/Rapporto_rilevazione_apprendimenti_2012.pdf

Risultati generali
In Matematica, non si registrano differenze di rilievo nei risultati delle macro-aree rispetto alla media nazionale, fatta eccezione per il Sud e Isole che in entrambi gli ambiti disciplinari ottiene punteggi medi significativamente inferiori: 5 punti in meno in Matematica.
Per quanto riguarda la prova di Matematica, solo tre regioni hanno un punteggio medio significativamente diverso dalla media nazionale: esse sono la Valle D’Aosta, che ha un punteggio medio inferiore di 9 punti rispetto alla media italiana, la Provincia Autonoma di Trento, che ha un punteggio più alto di 7 punti, e la Sardegna, che ha un punteggio inferiore di 6 punti.
Come già rilevato per la classe II Primaria, anche per il livello di V Primaria, la regione Campania presenta un andamento particolare nella distribuzione dei punteggi di Matematica. All’interno del contesto regionale sono presenti contemporaneamente quote di studenti con competenze limitate e quote di studenti con competenze matematiche molto elevate.

Differenze di genere

Nella prova di Matematica, invece, i maschi conseguono punteggi medi più elevati e sono maggiormente rappresentati nei valori più alti della distribuzione rispetto alle ragazze. Le differenze sono inoltre più marcate che nella II primaria.
All’interno di ciascuna delle macro-aree italiane il punteggio medio dei maschi supera quello delle femmine e tale differenza è significativa, tranne che nel Centro e nel Sud e Isole.
La differenza di genere nelle regioni Liguria, Emilia Romagna e Marche è maggiore rispetto agli altri contesti territoriali: in Liguria il divario è di circa 11 punti, in Emilia Romagna è di circa 10 punti, come nelle Marche.

Differenze fra studenti di cittadinanza italiana e d’origine immigrata
Gli allievi stranieri di prima generazione conseguono risultati medi più bassi e sono molto più presenti nelle parti basse della distribuzione dei punteggi.
Anche gli studenti di seconda generazione mostrano un andamento simile a quello degli studenti stranieri di prima generazione, sia nella prova di Italiano sia nella prova di Matematica, ma tendono a collocarsi in una posizione intermedia tra gli allievi stranieri di prima generazione e gli studenti di nazionalità italiana.
Nella prova di Matematica, le differenze tra alunni di prima e seconda generazione e alunni italiani sono sempre significative nelle macroaree settentrionali, mentre nel Centro e nel Sud e Isole è significativa solo la differenza tra alunni stranieri di prima generazione e alunni italiani e nel Sud gli alunni stranieri hanno punteggi che non si differenziano in termini statistici da quelli degli alunni italiani.

Le differenze dei risultati all’interno delle prove.

In Matematica, le domande relative all’ambito “Dati e previsioni” e “Spazio e figure” sono quelle che hanno presentato per gli studenti il minor grado di difficoltà, mentre le domande dell’ambito “Numeri” e soprattutto di “Relazioni e funzioni” sono risultate le più difficili.
Per quanto riguarda invece i processi implicati dalle domande della prova di Matematica, le domande relative alle categorie “Modellizzazione” e “Argomentazione” sono risultate più complicate, mentre le domande che afferiscono alla categoria “Concetti e procedure” e “Rappresentazioni” sono risultate più semplici.

martedì 30 ottobre 2012

Prova Invalsi 2013: quadro di riferimento

Sul sito dell'Invalsi sono disponibili i quadri di riferimento per l'elaborazione della Prova Invasi 2013. A noi interessa in modo particolare il quadro di riferimento per la matematica nella scuola primaria, che esplicita
- gli ambiti della valutazione, cioè quali aspetti della matematica appresa vengono valutati;
- i modi della valutazione, ossia le caratteristiche dello strumento di valutazione.
A chi può servire il quadro di riferimento?
Il Quadro di Riferimento si rivolge in primo luogo alle persone che propongono i quesiti e al gruppo di lavoro che li elabora, ne segue il pretest sul campo e con esso compone i fascicoli delle prove.
Il Quadro di Riferimento è uno strumento che aiuta gli insegnanti a interpretare i risultati ottenuti dalle singole classi nelle prove del Servizio Nazionale di Valutazione.
Il Quadro di Riferimento, infine, può offrire agli allievi e alle famiglie informazioni utili per capire il significato della valutazione come momento cruciale del percorso scolastico, e come momento di verifica del sistema.
Fai clic per scaricare il file in pdf.

lunedì 29 ottobre 2012

Verifica unità n° 1 (scheda) - classe quarta

Questa è una prova di verifica che controlla gli apprendimenti al termine della prima unità di apprendimento.
Contiene prove volte a verificare:
  • la conoscenza dei numeri nella classe delle migliaia
  • la capacità di riconoscere le proprietà dell'addizione e della sottrazione e di eseguire addizioni e sottrazioni in colonna
  • la conoscenza dei vari tipi di linee e di angoli
  • la capacità di risolvere problemi con 2 domande e 2 operazioni
La verifica è su scheda, con possibilità di scaricarla e stamparla.
Come già avvenuto nello scorso anno scolastico unirò alle verifiche da stampare un'ulteriore pagina non destinata agli alunni ma agli insegnanti con una legenda per i voti ed un'ulteriore griglia per la tabulazione della verifica. E' chiaro che si può benissimo non utilizzare questa griglia, preferendo altri criteri di valutazione ed in tal caso sarà sufficiente fotocopiare la scheda coprendo i punti scritti in calce.
Fai clic qui per visualizzare la verifica, scaricarla e stamparla (3 pagine + griglia).

venerdì 26 ottobre 2012

Punto, linee, angoli (scheda) - classe quarta

Questa è una prova di verifica finalizzata a controllare gli apprendimenti concernenti gli enti geometrici fondamentali: punto, i diversi tipi di linee e di angoli. La verifica è su scheda, con possibilità di scaricarla e stamparla.
Come già avvenuto nello scorso anno scolastico unirò alle verifiche da stampare un'ulteriore pagina non destinata agli alunni ma agli insegnanti con una griglia per l'attribuzione dei punti, la legenda per i voti ed un'ulteriore griglia per la tabulazione della verifica. E' chiaro che si può benissimo non utilizzare questa griglia, preferendo altri criteri di valutazione ed in tal caso sarà sufficiente fotocopiare la scheda coprendo i punti scritti in calce.
Fai clic qui per visualizzare la verifica, scaricarla e stamparla (2 pagine + griglia in pdf). In alternativa si può scaricare la scheda in Word.

giovedì 25 ottobre 2012

Segnalo: l'acqua

Affronto l'argomento portando all'attenzione dei lettori altre segnalazioni da me già scritte a proposito di acqua: gli stati della materia ed il ciclo dell'acqua.

Una mia lezione per LIM Smart che ha per oggetto gli stati dell'acqua, i passaggi di stato ed il ciclo dell'acqua.

Molti siti offrono un ricco panorama di schede sull'argomento "acqua". Vediamone una selezione.
Sul sito della Elmedi materiali in pdf sui comportamenti da evitare o da favorire nell'uso dell'acqua.

Altro materiale per l'apprendimento realizzato appositamente per la scuola primaria dalla Dixan in collaborazione con l'Editrice La Scuola.

Sul sito dell'I. C. Console Marcello esempi di percorsi didattici sull'acqua.

Scienz@scuola/ Incontrare l'acqua alla scuola primaria.
L'autore descrive un percorso realizzato in collaborazione con il maestro Paolo Moraschini nella classe 3 A della Scuola Primaria "Don Milani" di Cernusco sul Naviglio. La prima parte del percorso è svolta con
attività sul campo mentre la seconda parte descrive attività sperimentali.

Un  lavoro svolto dai bambini delle scuole della Scuola Primaria di Grosio nell'anno scolastico 2010-2011 ci presenta l'acqua in tutte le materie.

Una presentazione in Power Point con esperimenti sull'acqua.

Rino amico scienziato sul sito Pianeta scuola ci descrive l'acqua e ci sottopone un quiz.

Infine tantissimi quiz sull'acqua.


mercoledì 24 ottobre 2012

Punto, linee ed angoli (test on line) - classe quarta

Puoi esercitarti con questo quiz direttamente qui (scrivi il tuo nome e inizia) oppure sul sito di Quiz School a questo link http://www.proprofs.com/quiz-school/story.php?title=punti-linee-angoli

martedì 23 ottobre 2012

Lezione Lim: la media aritmetica

Premessa
Una volta scaricata la lezione, sarà possibile visualizzarla sui tutti i pc, anche su quelli dove non è installato il software autore. E' sufficiente scaricare gratuitamente il Software SMART Notebook Express che permette di fruire della lezione nella sua integralità (salvo qualche effetto di animazione che si perde). Fai clic su uno dei seguenti links:
Software SMART Notebook Express 3.0 per Windows
Software SMART Notebook Express per Macintosh
Software SMART Notebook Express per Linux
 
Installa il software, scarica la lezione e aprila con Smart Notebook Express. 

La lezione è programmata per gli alunni della classe quarta, ha l'obiettivo di aiutare gli alunni a comprendere il concetto di media aritmetica, partendo dalla tabulazione dei dati e passando alla rappresentazione grafica e quindi al calcolo della media. Le lezioni sono progettate con e per il software Smart Notebook 11 per le LIM Smart. Facendo clic sul collegamento indicato accederai al sito della Smart, dove è presente la lezione. Si potrà vedere un'anteprima visiva completa della lezione e consigliarla o meno ad altri docenti. Inoltre sarà possibile scaricare la lezione sul tuo computer. Per vedere e scaricare la lezione fai clic qui oppure fai clic sull'immagine.



lunedì 15 ottobre 2012

Lezione Lim: la riduzione in scala

Premessa
Una volta scaricata la lezione, sarà possibile visualizzarla sui tutti i pc, anche su quelli dove non è installato il software autore. E' sufficiente scaricare gratuitamente il Software SMART Notebook Express che permette di fruire della lezione nella sua integralità (salvo qualche effetto di animazione che si perde). Fai clic su uno dei seguenti links:
Software SMART Notebook Express 3.0 per Windows
Software SMART Notebook Express per Macintosh
Software SMART Notebook Express per Linux
 
Installa il software, scarica la lezione e aprila con Smart Notebook Express. 

La lezione è programmata per gli alunni della classe quarta, ha l'obiettivo di puntualizzare gli aspetti principali della riduzione in scala, offrendo anche alcuni esempi ed esercizi. Le lezioni sono progettate con e per il software Smart Notebook 11 per le LIM Smart. Facendo clic sul collegamento indicato accederai al sito della Smart, dove è presente la lezione. Si potrà vedere un'anteprima visiva completa della lezione e consigliarla o meno ad altri docenti. Inoltre sarà possibile scaricare la lezione sul tuo computer. Per vedere e scaricare la lezione fai clic qui oppure fai clic sull'immagine.



lunedì 8 ottobre 2012

Segnalo: la meteorologia

Iniziamo segnalando un sito meteo per le scuole: si tratta di meteorete. Troverete le previsioni per i prossimi giorni, argomenti di meteorologia (ciclo dell'acqua, nuvole, neve, pioggia, vento, freddo), un laboratorio per creare la tua scheda dell tempo, ecc.

Un altro sito WEB sviluppato all’interno del progetto METEOSCHOOL, finanziato dal MIUR nell’ambito delle attività tese a favorire la diffusione della cultura scientifica.
Il progetto, nato da un’esperienza didattica iniziata nel 2003 nella scuola elementare di San Piero in Frassino (Arezzo) e proseguita in altre scuole elementari della Toscana e del Trentino, vuole avvicinare i bambini e i ragazzi all’osservazione e comprensione dei fenomeni atmosferici coinvolgendoli in attività sperimentali e manuali, quali la costruzione, con materiali di uso comune, di “strumenti” meteorologici.
All’interno del sito, possono essere consultati alcuni documenti didattici sulla meteorologia. Il documento principale è rappresentato dalla guida per insegnanti (scaricabile in formato PDF), realizzata insieme alla Giunti Editrice (Firenze), pensata per le scuole primarie e secondarie di I grado. Tale guida, in forma cartacea, è in corso di distribuzione alle scuole che hanno partecipato al progetto o che ne facciano richiesta.
Nella guida sono descritti una serie di esperimenti e sono forniti tutti gli elementi affinché l’insegnante possa replicarli autonomamente in classe. Per facilitare questa attività, all’interno del sito WEB, possono essere scaricati i filmati dei principali esperimenti.

Eccovi, inoltre, un bel filmato daYoutube con molti e spettacolari fenomeni meteorologici.

Dal sito di Sabrina Pacini una scheda in Word con la descrizione di alcuni fenomeni atmosferici.

Sul sito mondosilma.com come si formano le nubi.

Una proposta di attività didattica intorno alle osservazioni meteorologiche.

Infine, vuoi creare nuvole in un bicchiere o tornado in un barattolo? Prova qui


mercoledì 3 ottobre 2012

Invalsi - Rapporto rilevazione apprendimenti 2012 (matematica classe seconda)


Ecco alcune delle osservazioni relative ai risultati della prova di matematica per la classe seconda svolta nel 2012. Le analisi sono desunte dal sito dell'Invalsi dove è possibile leggerle nella loro integralità. Io riporto qui solo alcune delle osservazioni più significative. Il link è http://www.invalsi.it/snv2012/documenti/Rapporti/Rapporto_rilevazione_apprendimenti_2012.pdf
 
Risultati generali

Per quanto riguarda la prova di Matematica, vi è innanzitutto da osservare che i risultati medi delle macro-aree e delle regioni sono complessivamente più omogenei fra di loro: nessuna macro-area si discosta significativamente dalla media nazionale e solo cinque regioni hanno punteggi significativamente al di sopra o al di sotto di essa. Tra quelle al di sopra troviamo la Valle D’Aosta, la provincia di Autonoma di Trento, la Toscana e la Puglia, mentre l’Emilia Romagna ha un risultato inferiore alla media italiana. La regione con punteggio medio più alto in Matematica è la Valle D’Aosta e quella con il punteggio medio più basso è la Calabria: fra le due la distanza è di 11
punti.

Differenze di genere

Nella prova di Matematica  i maschi conseguono un punteggio medio più elevato e sono maggiormente rappresentati nei valori più alti della distribuzione rispetto alle ragazze.
Si può osservare che la differenza di genere nelle regioni Valle D’Aosta, Basilicata e Sicilia
presenta un andamento diverso rispetto alle altre regioni. Infatti sono le femmine che ottengono punteggi migliori in Matematica, ma le differenze non risultano statisticamente significative. Tra le altre regioni, solo gli alunni maschi della Liguria, della Lombardia, della Provincia Autonoma di Trento, del Friuli-Venezia Giulia, della Toscana e del Molise ottengono punteggi significativamente superiori ai punteggi ottenuti dalle femmine.

Differenze fra studenti di cittadinanza italiana e d’origine immigrata

Gli alunni d’origine immigrata in II Primaria sono circa l’11%, dei quali il 3% di seconda generazione e l’8% di prima generazione.
Gli allievi stranieri di prima generazione conseguono risultati medi più bassi e sono più rappresentati nelle parti basse della distribuzione dei punteggi. Gli studenti di seconda generazione mostrano un andamento simile a quello degli alunni stranieri di prima generazione, sia nella prova di Italiano che nella prova di Matematica, anche se i loro risultati tendono ad esser un po’ più vicini a quelli degli studenti di nazionalità italiana.
Per quanto riguarda la prova di Matematica, le differenze tra alunni stranieri di prima e seconda generazione e alunni italiani sono significative nelle due macro-aree del Nord e nel Centro. Nelle due aree meridionali è significativa solo la differenza tra studenti di seconda generazione e studenti italiani del Sud e Isole.

Le differenze dei risultati all’interno delle prove.

In Matematica, le domande relative all’ambito “Dati e previsioni”  sono quelle
che hanno presentato per gli studenti il minor grado di difficoltà e la migliore performance, mentre le domande dell’ambito “Numeri” sono risultate le più difficili, seguite da quelle dell’ambito “Spazio e figure”.
Per quanto riguarda invece i processi implicati nella prova di Matematica, le domande relative al processo “Rappresentazioni” sono risultate più semplici rispetto alle domande che afferiscono alle categorie “Concetti e procedure” e “Modellizzazione”.

lunedì 1 ottobre 2012

I grandi numeri (scheda) - classe quarta

Cominciamo il percorso del corrente anno scolastico con una prova di verifica finalizzata a controllare gli apprendimenti degli alunni a proposito della classe delle migliaia. La verifica è su scheda, con possibilità di scaricarla e stamparla.
Riguarda la classe delle migliaia: scrittura e lettura di numeri, composizioni, confronti ed ordinamenti, ecc.
Come già avvenuto nello scorso anno scolastico unirò alle verifiche da stampare un'ulteriore pagina non destinata agli alunni ma agli insegnanti con una griglia per l'attribuzione dei punti, la legenda per i voti ed un'ulteriore griglia per la tabulazione della verifica. E' chiaro che si può benissimo non utilizzare questa griglia, preferendo altri criteri di valutazione ed in tal caso sarà sufficiente fotocopiare la scheda coprendo i punti scritti in calce.
Fai clic qui per visualizzare la verifica, scaricarla e stamparla (2 pagine + griglia).