La connessione protetta (https) impedisce di vedere alcuni contenuti, come ad esempio i test on line. Per chi volesse visualizzarli in Chrome occorre cliccare sullo scudo che si vede in alto a destra e poi su "Carica script non sicuro"; in Internet Explorer 11 fare clic su "Mostra tutto il contenuto" nella barra che appare in basso nello schermo.

domenica 31 ottobre 2010

Sottrazioni in colonna senza cambio - PowerPoint

Ecco il link per scaricare una presentazione in PowerPoint sulla sottrazione in colonna senza cambio. Sfruttando il periodo di Halloween, l'attività ha come sfondo il castello del fantasma Morellino ed utilizza parzialmente gli stessi contenuti della lezione per Lim. Può essere scaricata liberamente ed utilizzata sia dai docenti che dagli alunni. Fai clic sul collegamento o sull'immagine e nella finestra che si aprirà fai clic su SCARICA ADESSO, attendi circa 20 secondi e poi si aprirà il download. Fai clic qui.

sabato 30 ottobre 2010

LIM: sottrazioni in colonna senza cambio - classe 2

Ecco un'altra lezione per la LIM.

Riguarda la spiegazione della sottrazione in colonna senza cambio ed è destinata agli alunni di seconda. Le lezioni sono progettate con e per il software Smart Notebook 10 per le LIM Smart.
Facendo clic sul collegamento indicato accederai al sito della Smart, dove è presente la lezione. Si potrà vedere un'anteprima visiva completa della lezione, consigliarla o meno ad altri docenti. Potrai anche scaricarla sul tuo computer.
Per chi volesse fare il download della lezione un'avvertenza importante: scarica la lezione solo se nel tuo computer è installato il software "Notebook", dunque non potrai visualizzarla.

Per vedere e scaricare la lezione fai clic qui oppure fai clic sull'immagine.

venerdì 29 ottobre 2010

Risorse: sottrazioni in colonna senza cambio - classe 2

Ecco un insieme di ulteriori risorse collegate all’esecuzione di sottrazioni in colonna senza cambio in classe seconda, individuate dopo un’attenta analisi nel Web.

  • Schede da stampare dal sito http://www.lannaronca.it facendo clic su questo collegamento.
  • Un software molto interessante è “Casasottrazioni”, opera di Renato Murelli, usa la casa per inserire minuendo e sottraendo ai diversi piani e propone varie sottrazioni in colonna senza cambio. Il software si può scaricare facendo clic su questo collegamento.
  • Sul sito Baby-flash c’è la possibilità di eseguire on line un programma che presenta sottrazioni da eseguire esattamente come si fa sul quaderno. Fai clic sul link.
  • Nel sito http://www.softwaredidatticofree.it troviamo “Il VILLAGGIO DEL PIU E DEL MENO”.
    Il programma consente agli alunni di seconda elementare di esercitarsi, a scelta, nelle addizioni e nelle sottrazioni in colonna (numeri entro 99, senza cambi-riporti). Se si raggiungono 60 punti (60 operazioni esatte) con 0 errori, si ha la possibilità di scegliere, fra una terna di simpatici disegni di DINOSAURI, quello preferito, da stampare, colorare e personalizzare a piacere. Il programma si può scaricare
    facendo clic su questo collegamento.

giovedì 28 ottobre 2010

LIM - Significati della sottrazione - classe 2

Da tre giorni in classe è arrivata la LIM. Non ho ancora avuto modo e tempo di verificarne tutte le possibilità, ma ho iniziato a studiarne le funzionalità essenziali. In questo modo è nata la mia prima lezione per LIM, che ho pensato di condividere sul blog, creando anche una nuova pagina dedicata appunto alle "Lezioni LIM". Questa sezione si amplierà progressivamente parallelamente all'aumento (spero) delle mia capacità e del materiale che avrò la possibilità di produrre.

Questa prima lezione ha per oggetto i diversi significati logici della sottrazione ed è destinata agli alunni di seconda. Le lezioni sono progettate con e per il software Smart Notebook 10 per le LIM Smart. Facendo clic sul collegamento indicato accederai al sito della Smart, dove è presente la lezione. Potrai vedere un'anteprima visiva completa della lezione e consigliarla o meno ad altri docenti. Potrai già da subito scaricarla sul tuo computer.

Per chi volesse fare il download della lezione un'avvertenza importante: scarica la lezione solo se nel tuo computer è installato il software "Notebook", dunque non potrai visualizzarla.
Per vedere e scaricare la lezione fai clic qui oppure fai clic sull'immagine.

mercoledì 27 ottobre 2010

Prove INVALSI seconda - Le coordinate 2

Come ho già illustrato nel post precedente “Prove Invalsi – reticolo e coordinate 1” il quadro di riferimento è il seguente:


Riassumendo quanto illustrato nel post di cui sopra, possiamo considerare il reticolo come composto da righe e colonne che formano quindi delle caselle oppure lo possiamo considerare come formato da linee, le cui intersezioni formano nodi.
In questo post mi occupo dell’individuazione di caselle, nel prossimo vedremo i nodi.

Ricordo che un sistema di coordinate cartesiano, quale è il reticolo, è costituito da:

  • l'asse delle ascisse che costituisce la retta orizzontale
  • l'asse delle ordinate che costituisce la retta verticale
  • l'origine, cioè il punto nel quale le due rette si incontrano.

Un’attività possibile per favorire la capacità di codificare e decodificare le caselle potrebbe consistere nella preparazione di una scacchiera quadrettata da tracciare sul pavimento della palestra. Fatto ciò, si potrebbe chiedere agli alunni di sistemarsi nelle caselle da noi indicate oppure potremmo posizionare noi alcuni alunni nella scacchiera e chiedere agli altri dove si trova l’alunno X, l’alunno Y e così via. L’attività potrebbe proseguire dicendo agli alunni di spostarsi sulla scacchiera ma solo in modo orizzontale e verticale. Naturalmente a questo punto le coordinate saranno cambiate e si potranno così individuare le nuove posizioni.
Utilissimo è anche il classico gioco della battaglia navale.

Per quanto riguarda le prove grafiche vediamo la situazione in cui sull’asse delle ascisse ci sono numeri e sull’asse delle ordinate lettere o viceversa: in questo caso ogni casella potrà essere individuata sicuramente indipendentemente dall’ordine seguito. Proponiamo attività in cui il bambino deve localizzare elementi già inseriti nel reticolo ed altri esercizi in cui l’alunno deve inserire elementi nel reticolo, date le coordinate.

Vediamo poi il caso in cui ci sono solo numeri o solo lettere sia sull’asse delle ascisse che su quello delle ordinate: in questi casi è necessario indicare l’ordine da seguire. Anche qui proponiamo attività in cui il bambino deve localizzare elementi già inseriti nel reticolo ed altri esercizi in cui l’alunno deve inserire elementi nel reticolo, date le coordinate.

Fai clic sull'immagine per visualizzare la scheda; fai clic qui per stamparla, salvarla o modificarla

martedì 26 ottobre 2010

Raggruppamenti in varie basi - test on line


Un test/ gioco on line sui raggruppamenti in varie basi

Segnalo: gli stati della materia

Sul sito Ciao bambini un interessante apparato di materiali a proposito degli stati della materia, adatto ad alunni delle classi seconde e terze della scuola primaria. Li potrai trovare facendo clic sull'immagine sottostante. Sono presenti diversi collegamenti:
  • Una scheda in pdf aiuta a distinguere la materia organica da quella inorganica.
  • Una presentazione in PowerPoint contiene il resoconto di un’esperienza didattica sugli stati della materia (solidi, liquidi, polveri) ed una piccola verifica.
  • Una mappa concettuale aiuta a sintetizzare le proprietà di solidi, liquidi e gas.

  • Link al sito Pianeta Scuola dove Rino amico scienziato ci guiderà in un filmato introduttivo e poi ci proporrà un’attività animata (trascinare vari materiali sotto un microscopio e scegliere lo stato della materia anche in base ai legami molecolari visualizzati)


Un'altra risorsa è una lezione per LIM del sottoscritto in cui viene presentata la suddivisione della materia in organica ed inorganica, vengono evidenziate le diversità tra materiali allo stato solido, liquido e gassoso. E' presente anche un esercizio per collegare oggetti al relativo stato. Inoltre c'è un collegamento al sito Pianetascuola per giocare con Rino amico scienziato. La lezione è rivolta agli alunni di seconda e terza. Le lezioni sono progettate con e per il software Smart Notebook 10 per le LIM Smart. Facendo clic sul collegamento indicato accederai al sito della Smart, dove è presente la lezione. Entro due settimane chiunque potrà vedere un'anteprima visiva completa della lezione e consigliarla o meno ad altri docenti. Potrai comunque già da subito scaricarla sul tuo computer. Per chi volesse fare il download della lezione un'avvertenza importante: scarica la lezione solo se nel tuo computer è installato il software "Notebook", dunque non potrai visualizzarla. Per vedere e scaricare la lezione fai clic qui oppure fai clic sull'immagine.

lunedì 25 ottobre 2010

Risorse: concetti logici nella sottrazione - classe 2

Vi propongo un insieme di risorse, individuate scandagliando con attenzione il Web, relative ai concetti logici implicati nella sottrazione: resto, differenza, ricerca del complementare.
  • per approfondimenti teorici, consiglio la lettura dell' articolo di B. D'Amore del 2008 "Le basi della didattica della matematica", pubblicato anche su Scuola Italiana Moderna, anno 116, n° 6, 41. Lo si trova on line all'indirizzo: http://www.dm.unibo.it/rsddm/it/articoli/damore/673%20SIM%20Le%20basi%20della%20did.pdf. Consiglio soprattutto la lettura della pag 4 del documento per quanto riguarda alcune difficoltà connesse al significato della sottrazione. Molto interessante!
  • Simpatica ma anche molto chiara è la spiegazione del concetto di sottrazione come ricerca del resto e come differenza proposta dai bambini nel sito Splashscuola. La potete trovare all'indirizzo: http://splashscuola1.altervista.org/esperienze/3-problemi-resto-differenza00.shtml
  • Software: non si trova molto nel Web, se si prescinde dalle attività di risoluzione di problemi che tratterò in seguito in modo più approfondito. Segnalo qui un software a carattere generale: Bit Programs, programmi didattici per la scuola primaria - by Elio Danesi. Ecco l'illustrazione che ne da il sito http://guide.supereva.it. "BitMatematico è la raccolta di esercizi di BitPrograms per l’apprendimento della matematica, della logica e della geometria che permette di alternare esercitazioni e giochi indirizzati a consolidare moltissime capacità, dalla prima elementare alle medie. Vengono proposti Raggruppamenti e cambi in varie basi, Confronti - Abbinamenti, ordinamenti tra insiemi , giochi con i Regoli in colore e con rapporti (tra insiemi, numeri e segmenti), seriazioni e Concetti topologici, per finire con Addizioni e sottrazioni semplici. Seguono attività sui calcoli in colonna, con e senza cambi, giochi per conoscere l’euro, le Frazioni, i numeri decimali e i numeri romani, moltiplicazioni e divisioni per 10, 100, 1000, Istogrammi, grafici cartesiani e calcolo delle probabilità. Si trovano poi molti problemi su Resto / differenza /complementare, di tipo commerciale e sui pesi, Mercante in fiera, comprensione e calcolo sulle tabelle, Tavola Pitagorica e Percentuali. Molti gli esercizi di Calcolo rapido, su Numeri piccoli, numeri interi fino a 999, Numeri grandi e reali fino a 999.999. Non mancano proposte sul sistema metrico decimale, Statistiche (media, mediana e moda), Grafici e la geometria, dai concetti elementari ai poligoni complessi, con calcoli di perimetri e aree. Tutto per esercitarsi al meglio!". Potete avviare il download all'indirizzo http://www.bitprograms.com/Download.asp. Si può procedere al download del pacchetto autoinstallante (70 MB). Se si incontrano difficoltà durante l'installazione di questo pacchetto vuol dire che il PC non è abbastanza potente. In questo caso si può scaricare la cartella completa del programma (68 MB). Leggete comunque le istruzioni per l'installazione.
  • Un programma simpatico lo troviamo all'indirizzo http://www.nicky.it/matemagica/Problemi_Favolosi_2.exe. Problemi Favolosi 2 è un programma per risolvere problemi con l'addizione o la sottrazione con numeri entro il 20; vi è inoltre l'introduzione dei simboli delle operazioni: + o -. Autore del programma è Franco Baldo, insegnante presso la scuola elementare "G.Veronese" di Cà Lino di Chioggia (VE).
  • Esercizi: propongo diverse schede in pdf con possibilità di essere stampate relative a problemi con sottrazione. Le trovate sul sito Alpha Centauri, all'indirizzo http://www.alphacentauri.it/testi/materiali_did/primaria_matematica.htm

sabato 23 ottobre 2010

Risorse: composizione e scomposizione numeri

Risorse: composizione e scomposizione numeri - classe seconda

Ecco un insieme di ulteriori risorse collegate all’attività di composizione/scomposizione dei numeri in classe seconda, individuate dopo un’attenta analisi nel Web.

  • Per approfondire l’argomento da un punto di vista teorico:
    All’indirizzo
    http://www.monachesi.it/pdf/NUMERI%20E%20OPERAZIONI.pdf si può scaricare un file in pdf in cui l’autore propone un approccio didattico fondato sulla struttura decimale, ulteriormente articolata in cinquine, attraverso l’uso del pallottoliere con cinquine di diverso colore.
    L’autore sviluppa le sue argomentazioni, appoggiandosi ad un approccio analogo di Camillo Bortolato che, con la “linea del 20”, privilegia il calcolo mentale e la comprensione - verbalizzazione dei numeri, facilitando molto così anche la loro scrittura e il calcolo in colonna.

    All’indirizzo
    http://www.erickson.it/erickson/repository/pdf/PRODUCT_488_PDF.pdf viene illustrato un programma per sviluppare non solo la capacità di eseguire operazioni, “ma anche tutte le componenti cognitive che la più recente ricerca ha evidenziato, con l’obiettivo di far acquisire al bambino una buona padronanza sia delle abilità di conteggio sia delle basi del sistema numerico”.
  • Software
    Dal sito vbscuola, all’indirizzo
    http://space.virgilio.it/plfarri@virgilio.it/Leggi_Numeri.exe si apre il download del programma “Leggi i numeri”. Si tratta di un programma di matematica che guida i bambini (a partire da 7 anni) nella lettura e nella scomposizione dei numeri. Il bambino-utente scrive un numero in cifre e il programma lo traduce in lettere; a questo punto il bambino può leggere il numero ad alta voce e confrontare se la sua lettura corrisponde a quella effettuata dal computer. Lo stesso numero può poi essere scomposto in unità, decine, centinaia.

    Dal sito di Ivana Sacchi, all’indirizzo
    http://www.ivana.it/softdid/download/loris/scomponi/scomponi.htm si può scaricare “Scomponi”, un programma molto ben fatto e che non necessita di installazione.
    Si può scegliere se svolgere attività di composizione o di scomposizione, da quali cifre deve essere formato il numero (da e u oppure h, da e u), il livello di difficoltà.

giovedì 21 ottobre 2010

Composizione e scomposizione di numeri - Powerpoint

Composizione e scomposizione di numeri - classe seconda (Presentazione PowerPoint)

Ecco il link per scaricare una presentazione in PowerPoint sulla composizione e scomposizione dei numeri. Fai clic sul collegamento e nella finestra che si aprirà fai clic su SCARICA ADESSO, attendi circa 20 secondi e poi si aprirà il download. Fai clic qui.

Segnalo: la piramide alimentare

La piramide alimentare

Se ritenete possibile che noi e i nostri alunni, prima di sedersi a tavola per il pranzo o per uno spuntino, si voglia riflettere un attimo su ciò che stiamo facendo da un punto di vista alimentare per educarci ad uno stile di vita e di alimentazione corretto, allora questa segnalazione è per voi.

Sul sito Ciao Bambini sono presenti interessanti disegni per verificare se quello che mangiamo ogni giorno è equilibrato e ben assortito, mediante l’utilizzo della "piramide alimentare", che ci mostra graficamente come dobbiamo scegliere gli alimenti.
Sono presenti due disegni da stampare e studiare ed uno da stampare e colorare.



martedì 19 ottobre 2010

Sottrazioni entro il 9 - scheda

Sottrazioni entro il 9 - classe prima

Fai clic sulle immagini sotto per visualizzare la verifica; se vuoi stamparla, salvarla o modificarla fai clic qui



sabato 16 ottobre 2010

Prove INVALSI seconda - Le coordinate

Prove INVALSI - Le coordinate



L’Invalsi organizza le sue prove in ambiti, compiti, contenuti e processi. Io proporrò progressivamente delle proposte di attività sulla base delle prove già effettuate e delle relative griglie di osservazione. Ecco la tabella che indica il quadro di riferimento utilizzato dall’Invalsi per questa prova.







La prova proposta dall’Invalsi è la seguente.







Facciamo qualche riflessione.
Le attività di localizzazione su reticoli quadrettati sono finalizzate soprattutto ad aiutare gli alunni nella lettura di tabelle a doppia entrata, che successivamente saranno la base indispensabile per costruire e leggere le tabelle delle operazioni oltre che per le attività sulle relazioni.
Considerato un reticolo quadrettato, possiamo avere diverse forme di codificazione.

  • Individuazione e codifica delle caselle: considerando il reticolo quadrettato lo dobbiamo vedere formato da righe orizzontali e da colonne verticali che si incrociano e sul piano nei luoghi di intersezione dobbiamo individuare le caselle che si sono così formate. I bambini solitamente procedono in modo intuitivo riferendosi ai bordi ed agli angoli del reticolo, noi dobbiamo quindi proporre una codificazione che usi le righe e le colonne. Possiamo avere situazioni in cui le righe orizzontali sono codificate da lettere e le colonne verticali da numeri.

La casella colorata è indicata indifferentemente dalla scrittura (c,2) o (2,c).


Possiamo avere situazioni in cui invece viene usato il medesimo codice per le righe e le colonne: o tutti numeri o tutte lettere. Nel primo caso la posizione della casella sarà codificata da una coppia di numeri, nel secondo da una coppia di lettere. In questo caso, per distinguere l’ordine dei termini di ogni coppia, è necessario indicare con una freccia, situata nell’angolo della tabella, l’ordine con cui vogliamo procedere.

In questo caso la casella rossa è individuata dalla coppia (3,2).

Con questa notazione la codifica della casella sarà la coppia (2,3).

  • Individuazione e codifica dei nodi: considerando il reticolo quadrettato lo dobbiamo vedere stavolta non più formato da righe e colonne ma formato da linee che si incrociano e sul piano nei luoghi di intersezione dobbiamo individuare i nodi che si sono così formati.
    Anche con i nodi possiamo avere situazioni in cui le linee orizzontali sono codificate da numeri e le linee verticali da lettere.

Il nodo colorato è indicato indifferentemente dalla scrittura (b,3) o (3,b).

Possiamo avere situazioni in cui invece viene usato il medesimo codice per le linee orizzontali e verticali: o tutti numeri o tutte lettere. Nel primo caso la posizione del nodo sarà codificata da una coppia di numeri, nel secondo da una coppia di lettere. In questa situazione, per distinguere l’ordine dei termini di ogni coppia, è necessario indicare con una freccia, situata nell’angolo del reticolo, l’ordine con cui vogliamo procedere.

In questo caso il nodo blu è individuato dalla coppia (2,3).


Con questa notazione la codifica della casella sarà la coppia (3,2).
Nei prossimi post vedremo qualche attività possibile e qualche scheda.


Uno strano fluido

Un fluido non newtoniano

Che cos’è un fluido non newtoniano? Questa è la definizione che ho trovato sul sito www. saperlo.it:
“Ti piacerebbe poter camminare sull'acqua? Oggi questo non è più solo un sogno grazie ai fluidi non newtoniani! Un fluido non newtoniano è un liquido che se stimolato con delle forze assume caratteristiche similari a quelle dei solidi e che potrebbe permettere a chi ne produce in buona quantità di poter camminare su un liquido.”

Sul sito Crescere Creativamente la maestra Rosalba descrive un’esperienza concreta per verificare le caratteristiche di un fluido non newtoniano. L’attività può rientrare tra quelle previste nel curricolo di scienze in riferimento alla tecnologia. Con un po’ di amido di mais (maizena) o di fecola di patate, acqua, un cucchiaio ed una ciotola si può preparare una pozione con le caratteristiche sopraelencate che sicuramente coinvolgerà gli alunni e permetterà di approfondire la conoscenza del comportamento dei solidi e dei liquidi. L’autrice presenta l’esperienza, propone una scheda descrittiva dell’esperimento ed un video con le istruzioni e le varie fasi procedurali.

venerdì 15 ottobre 2010

Sottrazioni entro il 9 - test on line

Sottrazioni entro il 9 - classe prima
Un test/gioco on line sulla capacità di comprendere il significato della sottrazione e sull'abilità nel calcolo

mercoledì 13 ottobre 2010

Addizioni senza cambio cl.2 - Presentazione Ppt

Addizioni in colonna senza cambio - classe seconda (Presentazione PowerPoint)

Ecco il link per scaricare una presentazione in PowerPoint sulle addizioni in colonna senza cambio. Fai clic sul collegamento e nella finestra che si aprirà fai clic su SCARICA ADESSO, attendi circa 20 secondi e poi si aprirà il download. Fai clic qui.



Segnalo: i fossili

I fossili

Sul sito Ciao Bambini vengono proposti interessanti materiali riguardanti i fossili, come si formano e le istruzioni per realizzarne. Si tratta di una proposta interessante sia per le attività storiche che scientifiche. Possiamo accedere a:
· Un video di 10 minuti circa riguardante la formazione e la raccolta dei fossili oltre alla ricostruzione di alcuni scenari preistorici
· Una videolezione per realizzare un fossile in classe
· Wikijunior per approfondire le conoscenze sui fossili
· Il Servizio Geologico Sismico e dei Suoli della Regione Emilia Romagna per capire meglio cosa sono e come si formano i fossili
· Il diario di una giornata con il geologo (con intervista, esperienze sui vari tipi di terreno e sui fossili)

lunedì 11 ottobre 2010

Insiemi e sottoinsiemi - scheda

Insiemi e sottoinsiemi - classe prima
Fai clic sulle immagini sotto per visualizzare la verifica; se vuoi stamparla, salvarla o modificarla fai clic qui

venerdì 8 ottobre 2010

prove INVALSI - problemi addizione

Prove INVALSI - problemi addizione


L’Invalsi organizza le sue prove in ambiti, compiti, contenuti e processi.La prova che considero questa volta affronta il compito di usare le operazioni (addizione in questo caso) per risolvere problemi.
Dalla prova proposta dall’Invalsi si evince che si tratta di un quesito a risposta aperta, che non offre quindi soluzioni tra cui scegliere. E’ anche opportuno notare come si chieda all’alunno di fornire una risposta indipendentemente dal processo di soluzione utilizzato. Ciò dovrebbe farci riflettere sui procedimenti ed algoritmi di risoluzione che chiediamo agli alunni: i docenti spesso tendono a richiedere un percorso prestabilito di risoluzione e questa, intendiamoci, è una metodologia utile per aiutare gli allievi a risolvere problemi in modo chiaro e ragionato. Sarebbe tuttavia sbagliato, a mio avviso, fossilizzarsi solo su uno schema di risoluzione: proponiamo quindi problemi di diversa natura che richiedano diversi percorsi di soluzione, facciamo eseguire problemi anche permettendo che ogni alunno ci dia la risposta sulla base di un suo personale modo di affrontare la situazione proposta.

Per i problemi nella scheda consiglierei quindi di lasciare che ogni alunno proceda come meglio crede: interveniamo solo nel caso che il percorso seguito porti ad una soluzione non corretta.
Per quanto riguarda l’addizione proporrei gradualmente, problemi di tipo diverso che coinvolgano l’unione di quantità omogenee, di quantità non omogenee, la situazione additiva, con tre addendi.La prima prova scritta in grassetto è quella proposta dall’INVALSI

Fai clic sull'immagine sotto per visualizzare la scheda; fai clic qui per stamparla, salvarla o modificarla

giovedì 7 ottobre 2010

Insiemi e sottoinsiemi - test on line

Insiemi e sottoinsiemi - classe prima
Un test/gioco on line propedeutico alla sottrazione: insiemi e sottoinsiemi

martedì 5 ottobre 2010

I termini delle operazioni - Presentazione PowerPoint

Ecco il link per scaricare una semplice presentazione in PowerPoint sui termini relativi alle quattro operazioni. Fai clic sul collegamento e nella finestra che si aprirà fai clic su SCARICA ADESSO, attendi circa 20 secondi e poi si aprirà il download. Fai clic qui.

lunedì 4 ottobre 2010

Addizioni con numeri da 0 a 9 - scheda

Addizioni con numeri da 0 a 9 - classe prima

Fai clic sulle immagini per vedere la verifica; fai clic qui per stamparla o modificarla


domenica 3 ottobre 2010

I numeri da 20 a 30 - Presentazione Power Point

Ecco il link per scaricare una semplice presentazione in PowerPoint sulla formazione dei numeri da 20 a 30.
Fai clic sul collegamento e nella finestra che si aprirà fai clic su SCARICA ADESSO, attendi circa 20 secondi e poi si aprirà il download. Fai clic qui.

venerdì 1 ottobre 2010

Prove Invalsi - Ordinamento 3

Prove Invalsi - Ordinamento 3 - Classe seconda

L’Invalsi organizza le sue prove in ambiti, compiti, contenuti e processi. Io proporrò progressivamente delle proposte di attività sulla base delle prove già effettuate e delle relative griglie di osservazione. Metto in evidenza la tabella che indica il quadro di riferimento utilizzato dall’Invalsi, ho pubblicato nel post precedente il relativo quesito dell’Invalsi e propongo esercizi adatti a sviluppare i processi indicati. Per quanto riguarda i seguenti contenuti e processi, penso che sarebbe utile proporre attività in cui scoprire la regola di successioni date, (con i blocchi, i regoli, cambiando forma, colore, grandezza) facendole proseguire dagli alunni. Passando ai numeri, dopo aver lavorato molto sull’ordinalità, si possono proporre sequenze ascendenti e discendenti da completare numerando per 1, per 2, per 3, ecc.

Fai clic sull'immagine per visualizzare la scheda; fai clic qui per stamparla, salvarla o modificarla


Addizioni entro il 9 - test on line

Addizioni entro il 9 - classe prima
Un test/gioco on line sulle prime addizioni