La connessione protetta (https) impedisce di vedere alcuni contenuti, come ad esempio i test on line. Per chi volesse visualizzarli in Chrome occorre cliccare sullo scudo che si vede in alto a destra e poi su "Carica script non sicuro"; in Internet Explorer 11 fare clic su "Mostra tutto il contenuto" nella barra che appare in basso nello schermo.

martedì 21 dicembre 2010


Prova Invalsi - identificare forme geometriche

L’Invalsi organizza le sue prove in ambiti, compiti, contenuti e processi. Io propongo progressivamente delle proposte di attività sulla base delle prove già effettuate e delle relative griglie di osservazione. Ecco la tabella che indica il quadro di riferimento utilizzato dall’Invalsi per questa prova.

Ecco la prova proposta dall’Invalsi.


Chiarendo che sono figure piane quelle parti di piano delimitate da linee chiuse, tra le figure piane occorre distinguere i poligoni (delimitati da linee spezzate chiuse) dai non poligoni. Il rettangolo è un poligono, il cerchio no. Per ora con gli alunni occupiamoci soltanto di poligoni.

Il primo passo consiste in attività di osservazione e manipolazione di figure poligonali. Potremmo far lavorare i bambini a gruppi, usando una serie di poligoni costruiti con il cartoncino. Individuiamo quali sono i lati e quali i vertici. Lasciamo che i bambini manipolino liberamente i cartoncini, classificandoli a loro discrezione.

Il secondo passo deve far acquisire e utilizzare la terminologia relativa alle figure. Proponiamo quindi noi alcuni criteri di classificazione in base al numero dei lati e dei vertici e quindi individuiamo la denominazione delle figure: per ora solo triangoli, rettangoli, quadrati. Gli alunni dovrebbero comunque già conoscere questi termini, anche in seguito all'uso dei blocchi logici. Molto importante è far osservare che ogni figura mantiene le proprie caratteristiche anche dopo spostamenti sul piano (traslazioni, rotazioni, ecc.). Questa figura è sempre un quadrato, anche se è cambiata la posizione in cui lo vediamo.


Il terzo passo deve guidare i bambini a disegnare e riprodurre alcune figure piane. Utile potrebbe essere l'uso del geopiano per costruire figure tendendo un elastico tra i chiodini come utile può essere anche far ottenere figure piegando fogli di carta. Chiediamo poi di disegnare su foglio quadrettato un quadrato o un rettangolo: facciamo vedere come si deve usare la riga e la matita per riprodurre figure, anche composte da più forme (ad esempio un quadrato ed un triangolo per costruire una casetta).

Propongo quattro schede con esercizi. Per visualizzarli e stamparli fai clic qui o sull'immagine di anteprima.


sabato 18 dicembre 2010

Le addizioni - test on line - classe seconda


Ecco un test/gioco on line sulle addizioni. Fai clic su Start per iniziare.

mercoledì 15 dicembre 2010

Cinque volte grazie !!!!!

Ho tanti motivi per ringraziare tutti i lettori e fruitori di questo blog.


Grazie perchè il sito "didattica matematica scuola primaria" ha spesso superato i mille visitatori al giorno pur essendo attivo solo da pochi mesi e presentando per ora solo contenuti per le classi prime e seconde. Ne sono fiero e spero che lo siate anche voi.
Dobbiamo essere orgogliosi di questo successo perchè tutto ciò che è pubblicato nel blog è autentico ed originale, non si tratta di tematiche riprese o adattate da altri siti. Ci potranno essere contenuti più o meno condivisibili, più o meno azzeccati, ma siate sicuri che tutto ciò che trovate è frutto di lunghi anni di esperienza didattica e di una personale elaborazione di lavori svolti nella mia classe e presentati nel blog quasi in tempo reale.
Ho girovagato un po' per il Web e, senza voler sminuire il valore di altri siti, devo dire però di aver notato come molti siti, didattici o meno, giochino a rincorrere visite cavalcando le occasioni del momento, utilizzando parole chiave per essere presenti nei risultati dei motori di ricerca oppure inserendo contenuti ripresi dal tale sito che a sua volta li ha pescati nel talaltro sito. Procedimenti legittimi, ci mancherebbe altro, ma mi preme rimarcare la differenza: sto cercando di costruire un percorso didattico organico che possa essere utile a docenti e genitori. Dienneti lo ha capito. E anche moltissimi tra voi.
Grazie quindi ai visitatori del sito. Le vostre visite sono lo stimolo migliore per far continuare e progredire i due blog dedicati alla matematica: cercate, se possibile, di pubblicizzarli tra i conoscenti in modo da far crescere la famiglia di "Didattica della matematica".

Grazie a tutti i lettori del blog "Verifiche matematica scuola primaria" il cui nome riflette le intenzioni iniziali, ma che in realtà contiene molto di più. E qui devo esprimere un rammarico: il blog non raggiunge lo stesso numero di visitatori di "Didattica" e me ne dispiace. I contenuti pubblicati mi richiedono molto tempo: preparare verifiche scritte o test on line, progettare e costruire presentazioni di contenuti didattici in PowerPoint o lezioni per la LIM, ideare e realizzare un percorso completo di preparazione alle prove Invalsi non sono cose di poco conto. Certamente per ora è presente solo materiale per le classi prime e seconde ma le attività sono destinate ad aumentare e a diventare quello che secondo me sarà un utile archivio di risorse. Grazie quindi a chi, con le sue visite, ha permesso di valorizzare un sito che, a mio avviso, merita molta più attenzione.

Un grazie particolarmente caloroso a tutti coloro che hanno espresso ed esprimeranno un voto per questi siti su Net Parade e su Didarca.

Un grazie grande grande a tutti coloro che esprimono commenti sui contenuti pubblicati: mi piacerebbe avere in misura maggiore qualche feedback, qualche commento positivo o negativo (purchè costruttivo e non puramente denigrativo) da parte dei lettori in modo da aiutarmi a migliorare la qualità delle proposte offerte.

E quando sarete stanchi del lavoro e vorrete pensare un po' al tempo libero, vi consiglio una visita al terzo sito che gestico "Viaggi e tempo libero", dove troverete molte proposte per aiutarvi a scegliere il modo migliore per utilizzare il tempo libero: viaggi e vacanze, racconti di viaggi, libri, musica, film, cucina, eventi, meteo,ecc.
Grazie a tutti i lettori di "Viaggi e tempo libero".

Si avvicina Natale e la fine dell'anno e vorrei porgervi i miei auguri. Mi piacerebbe potervi conoscere uno ad uno e stringervi singolarmente la mano per un caldo augurio. Da un punto di vista umano non posso che augurarvi salute, serenità e la totale realizzazione delle vostre aspirazioni. Da un punto di vista professionale, che dire? Auguro a tutti voi, ai vostri alunni ed anche a me stesso un sogno: il sogno di un lavoro meno burocratizzato, più attento ai bisogni di alunni e docenti, il sogno di una professione nobile che dovrebbe essere riconosciuta come "vitale" dal punto di vista sociale ed economico, il sogno di una politica scolastica che non sia soltanto manovra economica. Non so se Babbo Natale può portare sogni, so però che dobbiamo sempre lottare senza stancarci per cercare di concretizzare i nostri sogni.


Buon Natale a tutti.


Il maestro Giampaolo

Lezione LIM: calcolo mentale entro il 100 - classe seconda



Propongo un'altra lezione per la LIM. Si tratta questa volta di una lezione che può essere svolta dagli alunni con l'aiuto degli insegnanti. Riguarda le capacità di calcolo mentale con numeri entro il 100. Risolvendo le operazioni proposte gli alunni aiuteranno il pirata Testavuota a ritrovare il tesoro. La lezione è destinata agli alunni di seconda. Le lezioni sono progettate con e per il software Smart Notebook 10 per le LIM Smart. Facendo clic sul collegamento indicato accederai al sito della Smart, dove è presente la lezione. Entro due settimane chiunque potrà vedere un'anteprima visiva completa della lezione e consigliarla o meno ad altri docenti. Potrai comunque già da subito scaricarla sul tuo computer. Per chi volesse fare il download della lezione un'avvertenza importante: scarica la lezione solo se nel tuo computer è installato il software "Notebook", dunque non potrai visualizzarla. Per vedere e scaricare la lezione fai clic qui oppure fai clic sull'immagine.

martedì 14 dicembre 2010

I numeri entro il cento - scheda classe seconda

Fai clic sulle immagini sotto per visualizzare la verifica, stamparla, salvarla o modificarla oppure fai clic qui.

lunedì 13 dicembre 2010

Risorse: addizioni in colonna con il cambio

Ecco a voi una serie di risorse dal web sulla tematica delle addizioni in colonna con il cambio.

Per gli insegnanti

Una mia presentazione in PowerPoint su questo sito dedicata alle addizioni in colonna con il cambio: fare clic su questo link.
Un interessante articolo di Silvia Bondi dal titolo “ L'ABACO NELL'OPERAZIONE DI ADDIZIONE”: fai clic qui.
Un esempio di lavori svolti dagli alunni: fai clic qui.


Schede da stampare

Dal sito lannaronca.it alcune schede da stampare facendo clic su questo collegamento.
La matematica per la scuola elementare può essere divertente o almeno "digerita" meglio se le schede sono colorate e piene di simpatici personaggi. Prova a vedere qui.


Software

Dal sito www.softwaredidatticofree.it il ecco il software "La casa delle addizioni in colonna (2)". Il programma propone una serie di addizioni, da eseguire in colonna, che prevedono tre addendi e somma entro il 100, con e senza il cosiddetto cambio / riporto alle decine. Può essere utilizzato, ad esempio, in classe seconda, come esercitazione di rinforzo / verifica della capacità di eseguire addizioni in colonna entro i suindicati livelli di difficoltà. Fai clic su questo collegamento o sull'immagine.

Dal sito www.ivana.it/ altro utile software è "Il cambio" di Loris Cavina: lo apri facendo clic qui.

venerdì 10 dicembre 2010

Addizioni in colonna con il cambio - presentazione PowerPoint

https://dl.dropboxusercontent.com/u/47355280/lezioni%20notebook/add%20colonna%20cambio.pps
Ecco il link per scaricare una presentazione in PowerPoint sulle addizioni in colonna con il cambio. Può essere scaricata liberamente ed utilizzata sia dai docenti che dagli alunni. Fai clic sul collegamento .

martedì 7 dicembre 2010

Prova Invalsi: percorsi su griglia

L’Invalsi organizza le sue prove in ambiti, compiti, contenuti e processi. Io propongo progressivamente delle proposte di attività sulla base delle prove già effettuate e delle relative griglie di osservazione. Ecco la tabella che indica il quadro di riferimento utilizzato dall’Invalsi per questa prova.
La prova proposta dall’Invalsi è la seguente

Abbiamo già visto in ben tre post ( reticoli e coordinate 1, reticoli e coordinate 2, reticoli e coordinate 3) come procedere per far acquisire agli alunni consapevolezza circa le localizzazioni su reticolo. Ora invece l’obiettivo è quello di comprendere e rappresentare spostamenti lungo le linee di un reticolo quadrettato.
Potremmo iniziare il lavoro presentando agli alunni questa griglia e dicendo che un bambino deve raggiungere la sua capanna partendo dal punto indicato in nero, spostandosi solo sulle linee del reticolo (i sentieri) ed evitando di incontrare animali che potrebbero essere pericolosi.

Gli alunni dovranno tracciare il percorso da loro individuato e poi descriverlo mediante una codificazione che potrebbe essere, ad esempio,



In un secondo momento potremo affrontare la cosiddetta “decodificazione”, mettendo gli alunni di fronte ad una griglia e alla codificazione di un percorso, ad esempio

che gli alunni dovranno tracciare sul reticolo quadrettato.Ecco una scheda con esercizi. Per visualizzarli e stamparli fai clic qui o sulle immagini.

Risorse: il centinaio

Ecco un insieme di risorse provenienti dal Web ed aventi come tema il centinaio.

Dal sito http://www.lannaronca.it si può stampare la casa delle centinaia
facendo clic su questo link .


Sempre dallo stesso sito si può stampare la linea dei numeri da 0 a 100 facendo clic su questo collegamento.


Due schede da stampare, contenenti la struttura del centinaio ed alcuni esercizi si possono trovare sempre sul sito di cui sopra facendo clic su questo link.


Dal sito vbscuola.it si può scaricare la prova U “ALLA CORTE DI RE CENTINAIO” alle prese con abaci, blocchi multibase e... una strana slot-machine!!!.
Il programma fa parte della suite Matemagica ma può essere svolto in modo indipendente dalle altre prove. Per scaricare ed installare la prova U
fai clic qui o sull'immagine.

sabato 4 dicembre 2010

Lezione LIM: gli stati della materia - (classe 2 e 3)

Ecco un'altra lezione per la LIM. Una tantum inserisco una lezione di scienze sugli stati della materia, in cui viene presentata la suddivisione della materia in organica ed inorganica, vengono evidenziate le diversità tra materiali allo stato solido, liquido e gassoso. E' presente anche un esercizio per collegare oggetti al relativo stato. Inoltre c'è un collegamento al sito Pianetascuola per giocare con Rino amico scienziato. La lezione è rivolta agli alunni di seconda e terza. Le lezioni sono progettate con e per il software Smart Notebook 10 per le LIM Smart. Facendo clic sul collegamento indicato accederai al sito della Smart, dove è presente la lezione. Entro due settimane chiunque potrà vedere un'anteprima visiva completa della lezione e consigliarla o meno ad altri docenti. Potrai comunque già da subito scaricarla sul tuo computer. Per chi volesse fare il download della lezione un'avvertenza importante: scarica la lezione solo se nel tuo computer è installato il software "Notebook", dunque non potrai visualizzarla. Per vedere e scaricare la lezione fai clic qui oppure fai clic sull'immagine.

mercoledì 1 dicembre 2010

Addizioni e sottrazioni entro il 20 - scheda classe 1

Fai clic sulle immagini sotto per visualizzare la verifica, stamparla, salvarla o modificarla oppure fai clic qui.





sabato 27 novembre 2010

Prove Invalsi: la misura del tempo - classe 2

L’Invalsi organizza le sue prove in ambiti, compiti, contenuti e processi. Io propongo progressivamente delle proposte di attività sulla base delle prove già effettuate e delle relative griglie di osservazione. Ecco la tabella che indica il quadro di riferimento utilizzato dall’Invalsi per questa prova.

La prova proposta dall’Invalsi è la seguente.

Ci dedichiamo qui alla capacità di leggere strumenti di misura in relazione alla misura del tempo.
Occorre avere a portata di mano sia un quadrante di orologio di tipo analogico (in cui sia abbastanza semplice muovere le lancette) sia un orologio digitale.
Indichiamo ai bambini il quadrante e facciamo riconoscere la lancetta corta che indica le ore e quella lunga che indica i minuti.
La prima fase dovrà condurre gli alunni a riconoscere le ore, attraverso molti esercizi di lettura: chiediamo di sistemare le lancette in modo che indichino le 8. Facciamo poi compiere un giro completo alla lancetta lunga e chiediamo quale ora è indicata adesso sull’orologio. Eseguiamo diverse volte anche posizionando noi le lancette in modo che indichino un’ora esatta e chiedendo quale ora è indicata.
Se la lancetta piccola è sulle 9 che ora antimeridiana è? E pomeridiana? Per la conoscenza delle ore pomeridiane può essere d’aiuto l’orologio a lettura digitale.
Nella seconda fase bisogna far imparare la lettura dei minuti: iniziamo col leggere l’ora scandendo i quarti d’ora.

Ora contiamo quante tacche ci sono tra 12 e 1: sono 5, 5 minuti. Mettiamo in successione la lancetta lunga sull’1, sul 2, sul 3 … fino a 12 e leggiamo le ore corrispondenti: 8 h 5, 8 h 10, ecc.

Ecco una serie di esercizi (immagini tratte dal libro "Schede di matematica" dell'editrice Piccoli). Per visualizzarli e stamparli fai clic qui o sull'immagine.

venerdì 26 novembre 2010

Viaggi e tempo libero

Vuoi conoscere le ultime novità librarie, le classifiche di vendita e scaricare gratuitamente e book sul tuo computer?
Desideri sapere tutto sulle novità musicali ed accedere ad archivi enormi di mp3?
Ami i film e vuoi essere informato sul panorama cinematografico, sulle nuove uscite di films in sala e su dvd?
Ti piace conoscere in anticipo eventi e manifestazioni che si svolgono in Italia?
Oppure ti piace essere informato sulle ultime notizie dell’attualità , della cultura, dello sport?
I viaggi sono la tua passione e le vacanze il tuo desiderio più prossimo? Allora ti interesserà sicuramente trovare le migliori offerte dal Web per poter organizzare la tua voglia di scoperta e di evasione. Prima di partire però sarà meglio dare un’occhiata al meteo!
E se guardassi qualcuno dei video più recenti da Youtube?
Tutto questo ora è possibile su un unico blog. “Viaggi e tempo libero” ti aspetta.

mercoledì 24 novembre 2010

Calcoli entro il 20 - test on line classe 1


Un test/gioco on line sulle addizioni e sottrazioni entro il 20

lunedì 22 novembre 2010

Risorse: raggruppamenti di 2° ordine - classe 2

Nel vasto mondo del Web sono presenti diverse risorse a proposito dei raggruppamenti in varie basi. Segnalo qui ciò che ho trovato di valido e stimolante:

  • Per insegnanti

Facendo clic su questo collegamento si accede ad uno stimolante articolo in pdf "La scrittura posizionale dei numeri - formazione degli insegnanti per prevenire le difficoltà" di Anna Paola Longo.

Un interessante articolo sul valore posizionale delle cifre di Umberto Tenuta. Fai clic qui.


  • Per alunni e insegnanti

Facendo clic su questo link o sull'immagine si può scaricare Magic Base, una presentazione PowerPoint in cui il sistema di numerazione multibase è presentato dai Maghi dei Numeri. Si trova sul sito http://www.achindamo.net ed è opera di Antonia Chindamo.

Lezione LIM: raggruppamenti di 2° ordine - classe 2



Ecco un'altra lezione per la LIM. Si tratta questa volta di una lezione con alcuni esercizi per effettuare raggruppamenti di 2° ordine in varie basi diverse da 10. Questo tipo di lavoro è propedeutico alla comprensione successiva del centinaio. E’ destinata agli alunni di seconda. Le lezioni sono progettate con e per il software Smart Notebook 10 per le LIM Smart. Facendo clic sul collegamento indicato accederai al sito della Smart, dove è presente la lezione. Entro due settimane chiunque potrà vedere un'anteprima visiva completa della lezione e consigliarla o meno ad altri docenti. Potrai comunque già da subito scaricarla sul tuo computer. Per chi volesse fare il download della lezione un'avvertenza importante: scarica la lezione solo se nel tuo computer è installato il software "Notebook", dunque non potrai visualizzarla. Per vedere e scaricare la lezione fai clic qui oppure fai clic sull'immagine.


domenica 21 novembre 2010

Sottrazioni entro il 20 - cl. 1 e 2 - PowerPoint


Ecco il link per scaricare una presentazione in PowerPoint sulle sottrazioni in riga entro il 20. Gli alunni dovranno aiutare Talpone Occhiaperti a salire su un albero e lo potranno fare indicando i risultati esatti delle sottrazioni indicate. La presentazione può essere scaricata liberamente ed utilizzata sia dai docenti che dagli alunni. Fai clic sul collegamento o sull'immagine e nella finestra che si aprirà fai clic su SCARICA ADESSO, attendi circa 20 secondi e poi si aprirà il download. Fai clic qui.

giovedì 18 novembre 2010

Errore corretto

Ho corretto l'errore presente nella scheda da stampare che si trova in Prove Invalsi / ordinamento. Ora si può scaricare e stampare tranquillamente: il leprotto è tornato al suo posto.

Segnalo: esseri viventi e non viventi

Sul sito Crescere Creativamente della maestra Rosalba si parla di esseri viventi e non viventi attraverso la descrizione di un itinerario didattico, disponibile pure in formato pdf.
L’attività inizia con l’esecuzione di disegni alla lavagna da far collegare alla giusta etichetta, prosegue con un laboratorio di discussione, un laboratorio pratico ed un cartellone riepilogativo.
Fai clic per accedere alla descrizione dell'esperienza.

Sul sito Pianetascuola, Rino amico scienziato ci porta con giochi, cartoni animati, schede da stampare nel mondo dei viventi e non viventi: il ciclo vitale, le funzioni vitali, la classificazione dei viventi. Fai clic sull’immagine per andare da Rino.

Prova Invalsi: i simboli - classe seconda

L’Invalsi organizza le sue prove in ambiti, compiti, contenuti e processi. Io propongo progressivamente delle proposte di attività sulla base delle prove già effettuate e delle relative griglie di osservazione. Ecco la tabella che indica il quadro di riferimento utilizzato dall’Invalsi per questa prova.





La prova proposta dall’Invalsi è la seguente.

Consideriamo alcuni aspetti, iniziando col dire che non dovrebbero essere queste le prove più difficoltose per gli alunni. Il bambino deve saper conoscere i simboli <, >, = e saper confrontare due o più numeri individuando qual è il maggiore o il minore. Per quanto riguarda il primo aspetto è importante visualizzare i simboli con l'uso, ad esempio, di bastoncini posati sulle estremità superiori di due torri di diversa o uguale altezza, costruite con i numeri in colore, con i cubetti del multibase, con i Lego, ecc.

Per quanto concerne invece il confronto di numeri a due cifre è bene ricordare le regole:

- tra due numeri con cifre diverse alle decine, sarà maggiore quello che ha la cifra delle decine maggiore. Es. 45 > 25

- tra due numeri con cifre uguali nelle decine, sarà maggiore quello che ha la cifra delle unità maggiore. Es. 43 <>

Proponiamo quindi esercizi per inserire i simboli tra i numeri

15 ...... 18

25 ...... 23

46 ...... 46

15 + 4 ...... 15 + 6

15 + 8 ...... 15 + 2

ed esercizi in cui, dati i simboli, si tratta di inserire numeri che rendano vera la relazione


......... > 24

57 > .........

...... = 67

Fai clic sulle immagine per aprirle, visualizzarle, stamparle o modificarle oppure fai clic su questo link. Un'altra scheda la trovi facendo clic qui.

martedì 16 novembre 2010

Lezione LIM: ritmi e numerazioni

Ecco un'altra lezione per la LIM. Riguarda attività per individuare ritmi e completare sequenze e numerazioni e comprende pure un esercizio in Excel in cui gli alunni hanno un feedback immediato sulla correttezza del numero inserito in una sequenza. E’ destinata agli alunni di seconda. Le lezioni sono progettate con e per il software Smart Notebook 10 per le LIM Smart. Facendo clic sul collegamento indicato accederai al sito della Smart, dove è presente la lezione. Si potrà vedere un'anteprima visiva completa della lezione e consigliarla o meno ad altri docenti. Potrai anche scaricarla sul tuo computer. Per chi volesse fare il download della lezione un'avvertenza importante: scarica la lezione solo se nel tuo computer è installato il software "Notebook", dunque non potrai visualizzarla. Per vedere e scaricare la lezione fai clic qui oppure fai clic sull'immagine.

I numeri da 10 a 20 - Scheda classe 1

Fai clic sulle immagini sotto per visualizzare la verifica, stamparla, salvarla o modificarla oppure fai clic qui.


sabato 13 novembre 2010

Prova Invalsi seconda - Le coordinate 3


Concludo con questo post le attività riguardanti il seguente quadro di riferimento dell’Invalsi.



Un’attività utile è senz’altro quella di far disegnare ad un alunno una figura su un reticolo quadrettato; l’alunno dovrà poi fornire in successione le coordinate dei nodi agli altri alunni che dovranno riprodurre la figura sul proprio reticolo e confrontare quindi i risultati ottenuti con il modello originale. Questo potrebbe essere un esempio.

Presento alcune altre schede di esercitazione (corrette in una successiva revisione). Fai clic sulle immagine per aprirle, visualizzarle, stamparle o modificarle oppure fai clic su questo link.

venerdì 12 novembre 2010

Lezione LIM: problemi con sottrazione - classe 2


Ecco un'altra lezione per la LIM.
Riguarda i problemi con la sottrazione ed è destinata agli alunni di seconda. Le lezioni sono progettate con e per il software Smart Notebook 10 per le LIM Smart. Facendo clic sul collegamento indicato accederai al sito della Smart, dove è presente la lezione. Si potrà vedere un'anteprima visiva completa della lezione e consigliarla o meno ad altri docenti. Potrai anche scaricarla sul tuo computer. Per chi volesse fare il download della lezione un'avvertenza importante: scarica la lezione solo se nel tuo computer è installato il software "Notebook", dunque non potrai visualizzarla.
Per vedere e scaricare la lezione
fai clic qui oppure fai clic sull'immagine.

Risorse: problemi con la sottrazione - classe 2

Propongo una serie di risorse, provenienti dal Web e che ho personalmente verificato, sull'attività di risoluzione dei problemi sulla sottrazione.

  • Per gli insegnanti
Alcune chiarificazioni concettuali e qualche proposta di lavoro sul sito della Erickson facendo clic su questo collegamento.
Ad opera di Umberto Tenuta nel sito Edscuola un’illustrazione dei significati della sottrazione: fai clic qui
Dal dipartimento di matematica dell’Università di Genova spiegazioni ed esemplificazioni sul fatto che le quattro operazioni possono essere impiegate per modellizzare situazioni di vario genere e possono essere calcolate mentalmente usando diverse strategie. Fai clic su questo link.

  • Per i bambini

Schede e lavori da proporre
Le sottrazioni come resto e come differenza spiegate dai bambini stessi nel sito Splashragazzi all’indirizzo
http://splashscuola1.altervista.org/esperienze/3-problemi-resto-differenza00.shtml.

Su Wikibooks troviamo molti problemi per ogni classe della scuola primaria . Quelli per la classe seconda sono problemi inventati dagli alunni delle seconde della scuola Pascoli di Pontedera e messi a disposizione per altri bambini o anche per gli insegnanti che li vogliano usare. Fai clic qui.
Dal sito Lannaronca una scheda su problemi in cui scegliere tra addizione e sottrazione. Fai clic qui.
Sempre da Lannaronca una scheda sui problemi con la differenza: fai clic qui.
Dal sito Quaderno a quadretti della maestra Tiziana alcune schede sono disponibili a questi indirizzi:
On line
Problemi con la sottrazione dal sito Scuola Elettrica con verifica della prova e visualizzazione del punteggio ottenuto agli indirizzi: http://www.scuolaelettrica.it/quiz/primaria/classe1/matematica2/matematica5f.htm
http://www.scuolaelettrica.it/quiz/primaria/classe1/matematica2/matematica15f.htm
Dal sito vbscuola si può effettuare il download di “Mille problemi”.
Mille problemi è uno strumento didattico finalizzato ad avviare gli alunni di scuola primaria (classe seconda) alla soluzione dei problemi aritmetici. La difficoltà principale che gli alunni incontrano abitualmente nella soluzione dei 'problemi' consiste nella comprensione del testo, nella rappresentazione mentale della situazione, nella rappresentazione dei dati numerici. Partendo da questo assunto, con esercizi appropriati, il programma pone gli alunni in condizione di formarsi una immagine chiara della situazione 'problematica' che hanno davanti, aiutandoli a capire quali sono i dati a loro disposizione, che cosa si chiede loro di fare e quale sia l'operazione aritmetica adatta a raggiungere lo scopo. Il programma si divide in quattro parti; ogni parte ha obiettivi didattici specifici.
I PARTE - LETTURA DEI DATI E DELLE DOMANDE.
II PARTE - SCELTA DELL'AZIONE ADATTA A RISOLVERE UN PROBLEMA.
III PARTE - SCELTA DELL'OPERAZIONE ADATTA.
IV PARTE - OPERAZIONI E CALCOLI.
Solo nell'ultima parte vengono presentati al bambino problemi di tipo scolastico tradizionale da risolvere con le operazioni e i calcoli adatti. Le tre parti precedenti sono dedicate invece alla comprensione del testo, alla ricerca dei dati, alla individuazione della domanda, alla analisi delle operazione materiali ed alla riflessione sulle operazioni aritmetiche necessarie per risolvere il problema. In queste prime tre parti viene dunque lasciato in sottordine il lavoro di calcolo, anche per consentire al bambino di concentrarsi sulle fasi preliminari di soluzione dei problemi. Sono inseriti nelle quattro parti del programma gruppi di 'problemi' sulla scala dei numeri. Questi 'problemi' sono piuttosto esercizi di calcolo sulla scala dei numeri, scritti in forma di 'problemi' (cioè con un testo, dei dati e una domanda) per presentare al bambino un percorso graduale verso la lettura di problemi veri e propri.
Caratteristiche generali del programma:
L'alunno non deve mai scrivere dati, numeri od operazioni: può risolvere ogni problema semplicemente cliccando il risultato o l'operazione adatta. In questo modo sono eliminati gli errori e i rallentamenti causati dall'uso della tastiera, e il bambino può concentrare la sua attenzione esclusivamente sul problema.
Il programma è accompagnato da alcuni accorgimenti 'ludici' che vogliono essere un rinforzo all'interesse ed alla attenzione. Ogni gruppo di esercizi è formato da 4 esercizi; risolvendo ogni esercizio in modo esatto si completa l'immagine di un quadrifoglio. Ad ogni risposta esatta, si accendono per alcuni secondi le 'luci' della tastiera, se esistenti.
Il programma crea una scheda personale per ogni alunno, per ogni esercizio, per cui l'alunno può svolgere gli esercizi anche in tempi diversi, sino al loro completamento.
Al termine di ogni esercizio il programma assegna e registra un giudizio in base agli errori commessi.
In generale, gli esercizi di Mille problemi non si prestano ad essere utilizzati come prove di verifica degli apprendimenti, ma costituiscono piuttosto una serie di attività da portare avanti di pari passo con le lezioni dell'insegnante.
Il programma è corredato di un fascicolo di 150 pagine, in formato .doc per MS Word, che consente all'insegnante una rapida consultazione del testo di tutti gli esercizi ed eventuali modifiche o integrazioni per la stampa di schede. Questo fascicolo viene installato nella stessa cartella del programma principale.

mercoledì 10 novembre 2010

I numeri entro il 100 - test on line classe 2

Inizio con questo post la pubblicazione di verifiche dell'apprendimento matematico in classe seconda. Quello che vi propongo oggi è un test on line sulla conoscenza dei numeri entro il 100 (la prima unità di apprendimento) sia sotto l'aspetto cardinale che sotto l'aspetto ordinale. Il test può essere svolto al computer da uno o da tutti gli alunni della classe se si dispone di sufficienti postazioni informatizzate. Il quiz è stato da me elaborato utilizzando Quiz Faber e non necessita di alcun programma particolare per essere svolto, basta disporre di un browser come ad esempio Internet Explorer. Si trova sul sito della mia scuola e può essere svolto facendo clic su questo collegamento o sull'immagine sotto.

martedì 9 novembre 2010

I numeri da 10 a 20 - test on line classe 1

Un test/gioco on line sui numeri da 10 a 20 (aspetto cardinale, struttura, valore posizionale e confronti.

lunedì 8 novembre 2010

Risorse: ordinamenti e confronti di numeri

Per quanto riguarda le attività per migliorare le conoscenze dei nostri alunni circa le abilità nel confrontare numeri entro il 100, individuare il precedente ed il successivo di numeri dati, ordinare serie numeriche in modo crescente e decrescente, ecco alcune risorse che ci vengono in aiuto dal Web.

  • Per gli insegnanti sul sito del Comune di Torino, ad opera della Divisione Servizi Educativi-Settore Servizi per l'Infanzia Archivio "Bambini" vi è un interessante articolo di Maria G. Bartolini Bussi dal titolo : “Verso il concetto di numero” in cui vengono affrontati gli aspetti cardinali, ordinali e ricorsivi dei numeri naturali. Per leggere l'articolo fai clic qui.
  • Per gli alunni può essere molto utile una scheda con la linea dei numeri da 0 a 90: la trovate sul sito Lannaronca facendo clic su questo link. Non propongo altre schede perchè se ne trovano moltissime ovunque sugli argomenti di cui stiamo parlando.

  • Mi soffermo invece su alcuni programmi che potrebbero essere un valido ausilio alle lezioni, sia come mezzo per introdurre i vari argomenti, sia come riepilogo conclusivo. Sul sito Lannaronca si trova un puzzle in cui gli alunni devono mettersi alla prova cercando di riordinare 31 numeri nel minor numero di mosse possibile. Non necessita di installazione e si può vedere facendo clic qui.
  • Più utili, forse, da un punto di vista propriamente didattico, alcuni programmi disponibili sul sito Il software di Cesare. Cominciamo da un programma per individuare il numero successivo a quello dato. Il desktop visualizza un numero. L'utente immette il numero che viene dopo. Fai clic qui.

  • Un altro programma permette di individuare il numero precedente a quello dato. Il desktop visualizza un numero. L'utente immette il numero che viene prima. Fai clic qui.
  • Il desktop visualizza 5 numeri. L'utente riconosce il numero maggiore . Fai clic qui.
  • Il desktop visualizza 5 numeri. L'utente riconosce il numero minore. Fai clic qui.
  • L'utente immette il segno di relazione: segno di minore, uguale, maggiore. Fai clic qui.
  • Sono visualizzati un numero e il segno di relazione.L'utente immette un numero opportuno. Fai clic qui.
  • Il desktop visualizza 5 numeri. L'utente immette i 5 numeri dal minore al maggiore. La verifica è richiesta per ogni numero immesso. Al verificarsi di un errore, esso deve essere corretto per poter continuare. In caso anche di un solo errore, l'esercizio non verrà considerato positivo. Il programma può correggere l'errore su richiesta dell'utente. Fai clic qui.
  • Il desktop visualizza 5 numeri. L'utente immette i 5 numeri dal maggiore al minore. La verifica è richiesta per ogni numero. Al verificarsi di un errore, esso deve essere corretto per poter continuare. In caso anche di un solo errore, l'esercizio non verrà considerato positivo. Il programma può correggere l'errore su richiesta dell'utente. Fai clic qui.

  • Sul sito Iprase Trentino molto bello è il gioco Metamorfosi - Ordinamento. Il gioco è ambientato nel magazzino di un formicaio. Alcune formiche manovrano un nastro trasportatore che fa entrare serie di gusci di noce da ordinare. Se i numeri sono ordinati correttamente nelle noci si rende visibile la sequenza di metamorfosi che porta dall'uovo all'insetto adulto, diversamente i gusci si rompono cadendo in frantumi. Ogni volta che una metamorfosi si completa la colonia guadagna una formica come si può vedere osservando il funzionamento della macchina contaformiche. Se troppe noci vengono rotte senza che si completi la metamorfosi la colonia non potrà sopravvivere. Fai clic qui.

venerdì 5 novembre 2010

Significati logici della sottrazione - PowerPoint

https://dl.dropboxusercontent.com/u/47355280/lezioni%20notebook/significato%20sottrazione.pps
Ecco il link per scaricare una presentazione in PowerPoint sui significati logici della sottrazione. Vengono esemplificati i casi in cui la sottrazione serve per trovare il resto, la differenza e la parte che manca. La presentazione utilizza parzialmente gli stessi contenuti della lezione per Lim. Può essere scaricata liberamente ed utilizzata sia dai docenti che dagli alunni. Fai clic sul collegamento.